Seleziona una pagina

L’amministrazione che sarà guidata da Giuseppe Ranuccio prende forma. Tra sorprese e previsioni confermate, sono ora noti i nomi degli assessori che comporranno la giunta del nuovo primo cittadino: Sina Bruno, Alessia Avventuroso, Raffaele Perelli, Vladimiro Maisano e Consuelo Nava.

I primi due sono i nomi scelti all’interno della coalizione, la prima si occuperà del bilancio e ricoprirà inoltre la carica di Vicesindaco, la seconda avrà incarichi sulle politiche sociali, le pari opportunità ed il welfare. «Quello che mi ha spinto in questo progetto è stata la voglia di mettermi a disposizione della città – ha detto Sina Bruno – mi metto a disposizione della città e spero di lavorare in concerto con tutti, credo molto nel noi e nel lavoro di squadra, chiedo dunque ai cittadini di darci una mano». «Presterò il mio servizio a Palmi a tempo pieno ed a 360 gradi – ha spiegato Alessia Avventuroso – darò tutta me stessa in quello che sarà il mio ruolo nella tutela delle fasce più deboli della popolazione. Per fare ciò convocherò tutte le associazioni operanti nel settore per lavorare in sinergia».

Pur essendosi speso in prima persona nel corso della campagna elettorale, Raffaele Perelli, odontoiatra, rientra tra le persone scelte all’esterno delle coalizioni, non essendo stato candidato alla carica si consigliere. A lui andranno le deleghe riguardanti il turismo, lo spettacolo e l’innovazione tecnologica. «So che sarà un lavoro lungo e difficile – ha detto Raffaele Perelli – quelle di Giuseppe sono state scelte coraggiose, un misto tra competenze tecniche, lungimiranza e pragmatismo».

Esterno alla coalizione anche Vladimiro Maisano, architetto, scelto per curare l’area riguardante la cultura e la pubblica istruzione. «Ho un sogno che pensa alla sintesi delle arti – ha spiegato Maisano – abbiamo una storia culturale importante, con nomi altisonanti come Cilea, Manfroce e Repaci. Penso che Palmi debba andare avanti guardando e traendo ispirazione da ciò che è stata». Citati nel suo discorso anche il premio Cilea ed il premio Palmi, da sviluppare e migliorare sempre più, oltre alla “Chimera” come è stata definita dallo stesso Maisano, dell’accademia delle arti drammatiche.

Il nome più difficile da prevedete è sicuramente quello di Consuelo Nava, anch’essa Architetto, oltre che ricercatrice e docente presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria. A lei saranno affidate deleghe come l’urbanistica, lo sviluppo sostenibile e la tutela dell’ambiente. La Nava ha spiegato di essere da qualche tempo attiva in politica, ma da molto più tempo impegnata nel sociale e nel volontariato. «Sono stata chiamata a partecipare ad un progetto di cambiamento. La parola cambiamento nello sviluppo del territorio non ammette contraddizioni – ha detto la Nava – mi sono trasferita da Reggio in un’altra città, non in un paese, tra le prime venti della Calabria per numeri di abitanti, una città con una storia illustre, che deve tornare ad essere la perla della costa tirrenica calabrese, guida culturale della piana. Quando ho pensato di essere chiamata nella città che è stata di Leonida Repaci, i miei polsi hanno tremato».

«Ringrazio gli assessori per aver accettato di stare al mio fianco, perché hanno deciso di spendere il proprio entusiasmo e le proprie conoscenze al servizio della città. – ha detto il sindaco Ranuccio – Questo è l’elemento che oggi mi rende più orgoglioso. Voglio ringraziare anche i miei consiglieri eletti che, fidandosi del percorso tracciato, mi hanno lasciato completamente carta bianca nella scelta delle nomine. Queste sono dettate dallo spessore umano e professionale delle persone che oggi compongono la giunta». « Lavoreremo di squadra, il nostro obiettivo è cambiare Palmi – ha continuato Ranuccio – Non credo sia il momento di dare delle tempistiche ma un primo bilancio potremo tracciarlo tra 6 mesi, quando diremo cosa abbiamo fatto e, soprattutto, cosa c’è in cantiere per cambiare Palmi».

Il percorso della prossima amministrazione comunale è dunque tracciato, bisognerà ora soltanto attendere l’avvio ufficiale dei lavori che avverrà con la nomina ufficiale e l’affidamento delle deleghe dei consiglieri e la prima seduta del nuovo consiglio comunale, che dovrebbe aver luogo nel corso della prossima settimana.

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: