Seleziona una pagina

 

Palmi sceglie il suo nuovo opposto e si regala Elisa Zanette. Come anche la stessa società dichiara, il nuovo acquisto Golem è un vero colpaccio. L’affare è stato messo a segno strappando la schiacciatrice nativa di Vittorio Veneto, ad una agguerrita e serratissima concorrenza. Ma andiamo con ordine. Chi è Elisa Zanette? La sua carta d’identità, alla voce anno di nascita, recita 1996, alla voce statura l’inchiostro segna la vetta di 1 metro e 93 centimetri. Una nanetta insomma… Ma Elisa non è solo una questione di centimetri. Giovanissima ma già promettentissima, Elisa Zanette si è messa in mostra sul palcoscenico nazionale della pallavolo già da alcune stagioni facendo il suo esordio in serie A1 a soli 18 anni e mettendo in valigia due annate nella massima serie, nell’ordine, con la Igor Novara e con il Club Italia, compagine federale della quale fanno parte le più promettenti atlete italGetImage.asmxiane, dalla quale è stata prelevata e di cui la Zanette faceva parte a pieno titolo. Il Ds Piero Cannatà ci dice di lei: «Zanette è uno dei migliori prodotti giovani nel circuito della serie A. Gli stavamo dietro già da qualche anno, da quando dal Volleyrò (serie B1) scelse di andare in A1 con Novara. Anche lo scorso anno abbiamo fatto un timido tentativo ma era già stata inserita nei quadri della Federazione con il Club Italia in A1, dove peraltro ha fatto molto bene. Puntiamo tantissimo su di lei, è giovane e con tanta voglia di lavorare. Oltretutto ritrova l’allenatore che ne conosce a fondo le sue caratteristiche avendola avuta al Volleyrò Casaldepazzi». La Golem conferma ancora una volta di voler puntare su un organico giovanissimo, ma che punterà su ragazze di qualità e già con esperienze fatte in serie A1 e A2. Militando nelle rappresentative nazionali si aggiudica la medaglia d’argento al campionato europeo pre-juniores del 2013, si aggiudica la medaglia di bronzo al
campionato mondiale Juniores 2015. Con l’Agil Volley di Novara vince il suo primo trofeo di club, la Coppa Italia 2014-15.

Come spiega la società, la Zanette arriva in terra calabra motivata a mille, convinta dal progetto allestito dalla Golem Software Palmi, che punta molto sulle linea verde in vista della prossima stagione di serie A2 e pronta a mettersi a disposizione della sapiente guida di coach Pasqualino Giangrossi.

Idee chiare per l’opposto veneto: «Sono contenta di poter affrontare la stagione 2016-17 con la Golem Palmi, una società che fin da subito ha mostrato molto interesse nei miei confronti e che con quest’ occasione mi darà la possibilità di rimettermi totalmente in gioco in questo campionato di A2. Cercherò – ha proseguito la Zanette – di dare il massimo per raggiungere gli obiettivi sia personali che societari e, dopo l’ ultima esperienza U18 e di B1 a Roma, so con certezza che con il coach Giangrossi si può lavorare estremamente bene sia individualmente che di squadra. Non vedo l’ora di raggiungere la città di Palmi per incontrare e lavorare con lo staff e la squadra al completo, ma soprattutto mi piacerebbe conoscere fin dall’inizio la tifoseria; perché ci servirà tutto il sostegno possibile per poter affrontare al meglio questo campionato estremamente competitivo».

Comments

comments