Seleziona una pagina

La legalità e l’importanza del volontariato per il progresso della società. Questi gli argomenti principali della discussione che oggi, nella sala consiliare di palazzo San Nicola, hanno fatto da contorno al Premio Prometeus 2016.
Ospiti della giornata importanti personalità ed emblemi della legalità Calabrese, come Michele Albanese, giornalista del quotidiano del sud in prima linea per la lotta alla mafia, e Roberto Di Palma, sostituto procuratore della Dda di Reggio Calabria, da 20 anni impegnato nel contrasto alla criminalità organizzata. Gli interventi sono stati intervallati dalle domande poste dagli studenti delle scuole di Palmi, ai quali sono stati dati molti spunti di riflessione e tracce da seguire ed applicare nel corso della propria vita. L’amore per il proprio territorio è al centro dell’attività dell’associazione Prometeus, che da sempre ha concentrato il suo impegno per il suo miglioramento e la sua progressione sociale. Di sicuro, quella rappresentata da Saverio Petitto è una delle associazioni sulla quale scia positiva è possibile incanalarsi per fare del bene, un esempio positivo per chiunque avesse la voglia di impegnarsi e spendersi in favore della propria terra.

Come detto, l’occasione odierna era quella della consegna dell premio Prometeus. Il Premio Prometeus viene assegnato a personalità meritevoli e che si sono distinte per impegno e professionalità. L’edizione 2016 del premio è stata consegnata proprio stamattina al Luogotenente Giovanni Calabria, comandante della stazione dei carabinieri di Palmi. Al comandante Calabria vanno i complimenti del 105Group per il meritatissimo riconoscimento.


Le foto dell’evento:


 

 

Comments

comments